Divorare il cielo

13,50

Questo è senza dubbio il libro di Paolo Giordano che ho amato di più. Un romanzo che ha tutto quello che serve per catturare il lettore: ambientazione, temi, personaggi. Eppure nonostante gli ingredienti siano sublimi, ci va una grande mano per tirare fuori un buon libro, non è da tutti. Paolo Giordano ha scritto questa storia con una maestria da scrittore maturo, senza scorciatoie facili: dalla prima all’ultima pagina è un libro forte e coraggioso che non può che conquistare chi lo legge.

Questo avrei voluto dire a Paolo Giordano un giorno che è stato in libreria da me per comprare dei regali. Ma la frase mi è uscita drammaticamente male ed è suonata un po’ come Finalmente hai scritto un bel libro! 
Caro Paolo, se mai per sbaglio leggerai queste parole, sappi che è questo che penso del tuo romanzo: emozionante e maturo.

Descrizione

Titolo: Divorare il cielo
Autore: Paolo Giordano
Editore: Eianudi
Genere: narrativa
Pagine: 440
Prezzo: 13,50€

Le estati a Speziale per Teresa non passano mai. Giornate infinite a guardare la nonna che legge gialli e suo padre, lontano dall’ufficio e dalla moglie, che torna a essere misterioso e vitale come la Puglia in cui è nato. Poi li vede tuffarsi in piscina, nudi, di nascosto, e quei tre ragazzi entrano come un vento nella sua vita. Sono poco piú che bambini, hanno corpi e desideri incontrollati e puri, proprio come lei. I prossimi vent’anni li passeranno insieme nella masseria lí accanto, a seminare, raccogliere, distruggere, alla pazza ricerca di un fuoco che li tenga accesi. Al centro di tutto c’è sempre Bern, un magnete che attira gli altri e li spinge oltre il limite, con l’intensità di chi possiede solo passioni assolute e un’inquietudine che Teresa non conosce.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Divorare il cielo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *