Tettagna

16,00

Tettagna è un romanzo che ho letto d’un fiato. L’improbabilità della storia che racconta mi ha assolutamente conquistata perché è una fiaba nera che ricorda la mitologia omerica nella figura delle Sirene: è la vita dei maschi ad essere minacciata dal potere fisico del femminile e dal segreto nascosto nel loro corpo. Senza mettere da parte la normalità della vita quotidiana – i personaggi si confrontano con relazioni familiari complicate, lavori oppressivi e problemi economici – riesce a portarci in un mondo diverso dove, da donna, non so davvero se vorrei vivere.

Descrizione

Titolo: Tettagna
Autrice: Patrizia De Luca
Editore: E/O
Pagine: 160
Prezzo: 16,00€

Nei pressi di Napoli, sotto la collina fittizia di Tettagna, sorge Tettiano, un tranquillo paesino di provincia. Ma le donne nate sotto la collina custodiscono un segreto primitivo, allo stesso tempo benedizione e condanna: il loro seno ha il potere di stregare qualsiasi uomo ma anche di ucciderlo. Infatti, una volta che un uomo ha potuto vedere il seno di una tettianese è legato a lei per sempre e se un giorno lei smette di amarlo, questi muore all’istante. E così le donne nate sotto Tettagna custodiscono il segreto, fanno ricorso alle erbe della collina per preservare i loro matrimoni e tramandano il segreto alle figlie, perché le tettianesi possono avere un solo bambino, di sesso femminile.
Tre generazioni di donne si confrontano su come sopravvivere ai sensi di colpa e sul significato profondo dell’amicizia e della solidarietà femminile. Le loro storie si intrecciano attorno all’eterno ambiguo vincolo: la paura delle figlie di assomigliare alle madri e il desiderio delle madri di realizzare attraverso le figlie la vita che non sono state capaci di vivere.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tettagna”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *