Eravamo lupi

17,00

Titolo: Eravamo lupi
autrice: Sandrine Collette
Editore: E/O
Pagine: 128
Data di pubblicazione: marzo 2024

Descrizione

Prix Jean Giono 2022 e Prix Renaudot des Lycéens 2022
Maestra nel tenere il lettore con il fiato sospeso, Sandrine Collette ci trascina in un’avventura mozzafiato dove le forze soverchianti della natura e la cattiveria dell’animo umano verso i suoi simili non faranno che accanirsi su un uomo che deve ancora imparare cosa significhi essere padre. Come già con E sempre le Foreste Sandrine Collette immerge il lettore in una natura tanto prorompente quanto indifferente agli esseri umani. Nel corso di pagine sublimi si interroga sull’istinto paterno e sul prezzo di una possibile rinascita.

«Una scrittrice pienamente di oggi, che sa muoversi tra nuove e antiche preoccupazioni, tra nuovi timori e nuove (antiche) speranze». – Goffredo Fofi, Il Manifesto

Cosa fa un rude uomo dei boschi quando si trova a doversi occupare di un bambino piccolo?
Liam è un cacciatore, abita in una capanna di legno, si procura da vivere mettendo trappole e seguendo le piste della selvaggina nei boschi di montagna, concia pelli, forgia coltelli, è abituato all’immensità della natura, alla solitudine e al silenzio. La sua vita viene sconvolta quando un orso uccide la moglie. Il figlioletto si salva, ma Liam non può certo portarselo dietro nella foresta: appostamenti e bivacchi non sono cose per un bambino, sarebbe un rischio per il piccolo e un intralcio per l’adulto. Disperato, decide quindi di affidarlo a qualcuno che se ne possa occupare. Con quest’intento padre e figlio intraprendono un viaggio a cavallo che dalla montagna li porterà in pianura, in città, sulle rive di un lago misterioso e infine di nuovo nella foresta, un viaggio pieno di sorprese in cui niente andrà come previsto…

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…