Correndo con le forbici in mano

17,00

Titolo: Correndo con le forbici in mano
Autore: Augusten Burroughs
Editore: Minimum Fax
Pagine: 336
Prezzo: 17,00€
Quando le persone in libreria mi dicono Eh scelgo spesso il libro dalla copertina pensando sia un peccato mortale, non sanno che le copertine nascono proprio con quello scopo lì. Ma soprattutto non sanno che prima di essere libraia sono una persona che agisce in base a quegli stessi impulsi del lettore medio!
Quindi, quando mi sono trovata davanti questo libro mi sono innamorata
1. della copertina
2. del titolo
e il gioco era fatto!
Siate pronti a lanciarvi nella vita dell’autore stesso perché questo è un memoir a tratti follemente divertente, a tratti spietato.
Siate pronti a soffrire con lui chiedendovi cosa ci faccio qui?  e a ritrovarvi, una volta che l’avrete terminato, a pensare diggià?!?!

Descrizione

La storia di Augusten Burroughs parte sparata a nove anni e non rallenta per tutta l’adolescenza, incastrata tra un grottesco insegnante di matematica alcolizzato, suo padre, e una madre sofisticata che sogna di vedere i suoi versi pubblicati sul New Yorker. Davanti ai nostri occhi una galleria di personaggi esilaranti: Augusten, prima di tutto, con le sue giacche blu, il sogno glamour di diventare parrucchiere per dive o medico in una soap opera e la naturalezza con cui simula il suicidio per non andare a scuola; il dottor Finch, lo psichiatra che ottiene l’affidamento di Augusten e che vive in una casa tutta rosa con la moglie che sgranocchia croccantini per cani; i loro sette figli, così simili nella follia che ne accomuna i comportamenti da rendere impossibile capire chi tra loro sia biologico e chi adottivo; i pazienti che frequentano la «pink house» e che forse sono più sani dei suoi abitanti, o forse sono solo diversamente pazzi.

Alternando commedia acida e teatro dell’assurdo, rendendo omaggio al Salinger del Giovane Holden e al giocoso sarcasmo di Vonnegut, Augusten Burroughs ha scritto un libro poetico e spiazzante, nel quale la commozione e il riso, più che alternarsi, piombano insieme sul lettore, lasciandolo stordito e incantato.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Correndo con le forbici in mano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *